Post

Rendere più sicure le lenti a contatto ai tempi del Coronavirus (COVID-19)

Immagine
Nel precedente articolo ho cercato di valutare e spiegare il livello di rischio nell'uso delle lenti a contatto durante la pandemia del Coronavirus (COVID-19).
Si parlava di corretta profilassi nell'uso delle lenti: lavarsi le maniconservare e detergere le lenti correttamenteattenersi alle scadenzeseguire le indicazioni del contattologoevitare il fai da te (se avete dubbi chiamate il contattologo) Ho evidenziato "conservare e detergere le lenti correttamente" Ma qual'é il liquido migliore in cui disinfettare le lenti? Qual'é il liquido migliore in cui disinfettare le lenti? Non mi risulta siano sono state diramate informazioni ufficiali sulla detersione delle lenti;
questo perché si presume che, con una normale gestione della lente e attenendosi alle disposizioni di sicurezza diramate dal OMS, il COVID-19 non dovrebbe nemmeno arrivare sulle lenti.
Ma se venisse a contatto dei polimeri delle lenti, come lo possiamo debellare?
Ad oggi, 1 Aprile 2020 (é il primo …

Coronavirus (COVID-19) e lenti a contatto: sono sicure?

Immagine
Di recente molti portatori di lenti a contatto hanno chiamato i propri contattologi dopo aver visto un video su Rai-1 in cui un noto oculista, suggeriva di non usare lenti a contatto in quanto i polimeri delle lenti a contatto potrebbero trattenere il virus COVID-19.
Vero o falso? Dai primi studi fatti in laboratorio e comparazioni (21-23°C con umidità relativa del 40%) il virus parrebbe simile al virus responsabile della SARS e in grado di resistere maggiormente su plastica e acciaio inossidabile. Dimezza la sua infettività su superfici di cartonee si riduce a 4 ore su rame. Va tenuto presente che si tratta di uno studio in laboratorio... nel mondo reale le variabili sono molte di piú: materiali, cambi di temperature e umiditá, presenza di raggi UV, vento ecc.
Sono solo i primi studi e in realtá non sappiamo ancora se e quanto il virus resista nei polimeri delle lenti a contatto. É certo che sopravvive bene nella saliva (principale metodo di diffusione) e potremmo affermare le lacrim…

Gli ottici ai tempi del coronavirus - Aggiornamento

Avevo scritto un articolo...
Alla sera del giorno stesso hanno esteso la quarantena a tutta l'Italia: siamo tutti in "Zona Rossa".
Pochi giorni dopo il governo ha emanato un DPCM che invitava la chiusura di numerevoli attivitá.

Perché queste misure? Veniva richiesto di stare a casa e muoversi solo per le emergenze... Nonostante questa richiesta le pasticcerie erano piene e la gente se ne usciva a fare shopping!

Se vogliamo contenere la diffusione del virus dovremmo stare a casa  ed uscire solo in caso di REALE NECESSITÁ

Ovvero se ci mancano cibo, medicinali o se dovessimo andare dal medico.
A tal proposito si é deciso di chiudere molte attivitá commerciali non indispensabili.

Speravo di potermi chiudere in casa, isolato e protetto... invece i negozi di ottica sono tra le attivitá ritenute utili e con il permesso di aprire. Io e molti miei colleghi abbiamo comunque deciso di chiudere, rendendoci disponibili per i soli casi di REALE NECESSITÁ

Reale necessitá dall'ottico
C…

Gli ottici ai tempi del coronavirus.

Immagine
Se lo conosci non ti uccide. Almeno cosí recitava una vecchia pubblicitá-progresso riguardo un altro famoso virus.
Ma vale anche per questo virus. Io non sono un virologo e so solo qualcosa di chimica (é una delle materie che si studia a optometria). Devo peró conoscere modalitá di contagio per tutelare i miei clienti. I dati che riporto sono un riassunto di quello che hanno giá detto medici e fonti ufficiali.
I coronavirus sono una famiglia di virus ben conosciuti: il raffreddore ne fa parte. Tra i membri di questa famiglia é stato scoperto nel 2019 una variante particolare che é stata chiamata COVID-19. Ed é lui il protagonista di quest´anno.
Come proteggersi. Per sapere come proteggersi bisogna sapere come si diffonde: principalmente tramite la saliva. E non ne serve molta: bastano poche goccioline nebulizzate nell´aria! Per questo motivo chi sa di avere l´infezione dovrebbe indossare una mascherina: per proteggere gli altri.
É importante ridurre i contatti anche tra persone appa…

Spese mediche, detrazioni e tracciabilitá nel 2020

il 2020 per i commercianti é portatore di grandi novitá.... e nuove complicazioni. Queste novitá, seppur minimamente, coinvolgono anche l'utente finale!

In pratica i pagamenti per le spese mediche devono essere tracciabili.
Con alcune eccezioni.

Di seguito un estratto del comunicato di Federottica:
Con riferimento alla trasmissione dei dati delle spese sanitarie sostenute dai consumatori, a partire dal 1 gennaio 2020 è previsto l’obbligo della tracciabilità al fine della detrazione fiscale (Art.1, commi 679 e 680 della Legge 27 dicembre 2019 n. 160 – pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 304 del 30/12/2019 - Legge Finanziaria 2020)
Pertanto è già stato modificato dall'Agenzia delle Entrate il tracciato record utilizzato per l’invio delle spese sanitarie al Sistema Tessera Sanitaria aggiungendo il campo “Pagamento Tracciato”.
Per la trasmissione dei dati delle spese sanitarie sostenute dai cittadini a partire dal 1/1/2020, verrà richiesto, per le casistiche previste dalla …

Bloccare la miopia. Aggiornamento 2020

Immagine
A riguardo scrissi un articolo con delle considerazioni personali (diedi dei voti ai trattamenti). Alla luce di recenti corsi di aggiornamento e nuove nozioni apprese trovo necessario correggere alcune affermazioni.
Vorrei sottolineare che tutte le pratiche per il controllo della miopia hanno funzione di ridurne l'avanzamento e non sempre sono in grado di bloccarne completamente l'avanzamento.

Premessa: perché diventiamo miopi? Nasciamo tutti ipermetropi (salvo situazioni patologiche l'occhio nasce "corto" e con focalizzazione oltre alla retina) e vari processi stimolano l'occhio a crescere. Il problema della miopia é che l'occhio continua a crescere! Non riceve nessun segnale di stop. Il segnale principale di arresto della crescita é il defocus periferico miopico: ovvero visione focalizzata da lontano e un leggera sfocatura per proiezione delle immagini davanti alla zona periferica della retina.
Le cause sono multifattoriali, ma possiamo suddividerle in…

Stiamo lavorando per voi

Immagine
ATTENZIONE!
Non si tratta di un trasferimento fisico ma virtuale. Ho giá provveduto all'acquisto del dominio "ilmioamicoottico.it" e sto valutando di spostare l'intero blog dalla piattaforma Blogger a quella Wordpress, allo scopo di ottenere una migliore organizzazione degli articoli.