Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta manutenzione

Pulire gli occhiali.

Immagine
    Pulire gli occhiali: cosa fare e cosa non fare. Edizione 2022. Mantenere le lenti pulite ci permette di vedere bene, na oggi vorrei affrontare l'argomento in modo diverso allargandolo sulla pulizia della montatura e delle parti di cui é composta.   Pulire le lenti É una operazione da fare quotidianamente. Nella mia carriera ne ho sentite di tutti i colori: da chi li mette in lavatrice a chi usa la schiuma da barba come detergente. Mentre metterli in lavatrice sono sicuro che li danneggi, sulla schiuma da barba non ho idea di che reazioni possano esserci sulla montatura e sulle lenti. Un giorno cominciai anche a fare dei test sui detersivi du delle lenti che avevo sbagliato... Volevo farne un video, ma dopo 30 lavaggi e relative asciugature ho gettato la spugna. Per simulare un anno avrei dovuto farne almeno 350 e mi sono reso conto che avrebbe richiesto molto piú tempo di quanto non ne volessi dedicare. Per tale motivo daró solo le indicazioni che, un po' per esperienza, u

Consigli per l'estate.

Immagine
Se tutto é andato per il meglio questo post verrá automaticamente pubblicato mentre mi prenderó qualche giorno di vacanza. Si tratta di qualche raccomandazione per tutti gli utenti che indossano occhiali e lenti a contatto. 5 regole per gli occhiali Sia che andiate al mare o in montagna, usate occhiali che garantiscano una protezione solare adeguata: il ridotto inquinamento, il riflesso dell'acqua o della sabbia e l'atmosfera piú sottile alle alte quote aumentano l'incidenza dei raggi UV Evitate le temperature elevate! Per temperature elevate non intendo i 40 gradi al sole, ma cose come lasciare gli occhiali in auto mentre la macchina rimane parcheggiata sotto il sole potrebbe danneggiare la montatura e sicuramente danneggerá i trattamenti di indurimento e antiriflesso delle lenti! La stessa cosa puó avvenire se lasciamo gli occhiali in una borsa o in una custodia sotto il sole: é importantissima l'aerazione. Anche sostare di fronte a un BBQ ci espone a vampa

Conservare le lenti a contatto senza liquido....

Immagine
la frase "conservare le lenti a contatto senza liquido" é una delle chiavi di ricerca che ha portato qualche utente a leggere questo blog (l'ho visto nell'analisi delle statistiche). Qualcuno si metterá a ridere. In effetti normalmente non si puó . Non con le lenti morbide ! Le lenti morbide sono costituite da un materiale chiamato Hydrogel (nelle piú recenti viene abbinato ad un silicone) e H 2 O . Per chi non ha studiato la chimica H 2 O significa che ad un atomo di ossigeno se ne attaccano 2 di idrogeno: si tratta della formula chimica che descrive l'acqua . Abbiamo dunque un materiale solido ed acqua. É impossibile conservare le lenti morbide senza liquido per il semplice fatto che l'acqua contenuta in esse evapora. Le lenti in pochi minuti si asciugano ! Risulta quindi impossibile mantenerle esposte all'aria e devono essere inserite nei liquidi di manutenzione o sciacquate con soluzione salina. IMPORTANTISSIMO: le lenti

Prenditi cura del tuo pistoncino

Immagine
Non siate troppo maliziosi: parlo dei pistoncini che scorrono all'interno delle aste flessibili. Le prime astine con meccanismo flessibile che ho visto (ed ero ancora un moccioso negli anni 90) erano le Elasta di Safilo e le sferoflex di Luxottica. Meccanismi resistenti, corposi e fatti per durare. E se si rompevano si potevano smontare e riparare. Oggi le cose sono un po'cambiate: non ci sono piú i meccanismi flessibili di una volta! Quelli moderni sono infatti piú minuti e raramente offrono la possibilitá di essere smontati e riparati in caso di guasto. Spesso si deve sostituire tutta l'astina o l'intera montatura, come per l'occhiale in foto in cui si sono spezzati entrambi gli anelli di fissaggio dell'asta! Ecco di seguito alcune buone norme per ridurre il rischio di danneggiare quel piccolo snodo. Controllare le viti. Una vite allentata consente dei movimenti che possono piegare le componenti della cerniera. Una vite troppo stretta impedis

Lunga vita alle lenti degli occhiali!

Immagine
Oggi parliamo di come allungare la vita delle lenti dei vostri occhiali. Io stesso ho occhiali le cui lenti sono quasi paragonabili a lenti nuove, dopo ben 10 anni da quando le ho montate! I punti chiave sono la corretta manutenzione e poche semplici accortezze. A tal proposito vorrei ringraziare un lettore del blog che mi ha concesso di utilizzare una foto delle sue lenti che mi ha mandato tramite mail e che potrete vedere qua di fianco. Mi chiese un parere su delle lenti e risposi dicendo la mia. Nella successiva mail mi mostró lo stato delle sue lenti dopo 10 anni di uso. Come si spiega tale livello di usura? La spiegazione sta nel testo stesso della mail. "Premetto che sono sempre stato “allergico” ai panni in microfibra, salviette imbevute e costosissime soluzioni spray pulisci lente. Non penso sia una pulizia scorretta a rovinarle così - utilizzo dello scottex e spray vetri marcamodellox (eccellente, lo provi)." Purtroppo é stata

Viti che si svitano: rimedi e soluzioni.

Immagine
Uno dei problemi piú frequenti che turba le vite di chi porta gli occhiali é rappresentato dalle vitine. Le vitine che si svitano. Per qualche motivo a me oscuro ogni tanto le viti degli occhiali si svitano ; piú frequentemente quelle delle astine che sono molto piú sollecitate dai movimenti di apertura e chiusura, ma anche delle viti che chiudono i cerchi delle lenti. Non ho una spiegazione scientifica del fatto che a volte capiti e a volte no ed é un problema che affligge qualsiasi marca e qualunque meccanismo. A occhio e croce direi che affligge abbastanza uniformemente il 15% degli occhiali. Potrebbe quindi che non accadervi mai, ma se siete sfortunati accadervi spesso. Se una vite si é svitata una volta capiterá che si sviti ancora e ancora! Quando una vite impara una strada tenderá a ripercorrerla; fenomeno legato alla filettatura della vite che si é allentata. Una vite che si allenta non é annoverabile tra i difetti coperti dalla garanzia. Ma non dispe

Quanta dura un paio di occhiali?

Immagine
É proprio vero. Non esistono piú gli occhiali di una volta : quelli che dopo 20 anni di utilizzo erano ancora perfetti! O forse no? Siamo rimasti con l'idea che le cose costruite una volta fossero migliori di quelle fabbricate oggi. In ambito automobilistico molto é cambiato: le auto sono piú durevoli, richiedono meno manutenzione e sono piú sicure! Nell'edilizia le case moderne sono dotate di serramenti che ne migliorano l'efficienza termica e di impianti che ne riducono i consumi. Forse questa idea che molte cose fossero costruite meglio la dobbiamo a quegli elettrodomestici, che sono diventati piuttosto economici e al tempo stesso complessi, quindi soggetti ad usura e guasti. O agli strumenti elettronici che pare abbiano una obsolescenza programmata, inserita dal produttore stesso al fine di vendere il modello di smartphone piú recente . Nel campo dell'occhialeria ho potuto osservare, nel corso degli anni variazioni, nella qualitá dei prodotti e servizi

Manutenzione lenti a contatto morbide: facciamo un bel ripasso!

Immagine
Le lenti morbide sono molto diffuse. Tanto diffuse quanto i problemi legati ad errate manutenzioni ed usi non corretti. Lo sapevate che quasi tutti i problemi legati all'uso delle lenti a contatto non deriva da un problema della lente ma da un uso improprio? I produttori di lenti a contatto seguono rigide procedure di produzione e controllo in ambienti praticamente sterili ed altamente controllati. Vi propongo quindi un rapido ripasso delle procedure per gestirle in sicurezza. Lavarsi sempre le mani É impossibile gestirle in un ambiente sterile ma possiamo ridurre al minimo le contaminazioni della lente. Per farlo é importantissimo lavare le mani con acqua e sapone e asciugarle bene. In questo modo ridurremo contaminazioni batteriche e di impuritá sia quando le mettiamo che quando dovremo rimuoverle. Risciaquare le lenti. Mai usare l'acqua. Ripeto: mai usare l'acqua! Essendo le lenti stesse costituite da H2O lo scambio con l'acqua é istant