Nowave 2021, pro e contro 3 anni dopo

Era il 2018.
Mi contattó Nowave: una startup Italiana che proponeva occhiali con lenti selettive per la luce blu.
Fornivano sia montatura che lenti e li vendevano on-line.

C'era una legge che li bloccava: in italia solo l'ottico puó consegnare gli occhiali con lenti su prescrizione.
Come aggirare la cosa? Appoggiandosi agli ottici.

Per un compenso, l'ottico avrebbe fatto il controllo, fornito i dati e consegnato gli occhiali.
Accettai ma mi resi subito conto di un limite: era impossibile avere una buona centratura verticale senza avere l'occhiale sotto mano.
Limite che avrebbe potenzialmente generato una pessima abitudine posturale se la centratura finale non fosse stata coerente con quella effettiva.

Facendo da tramite inoltre potevo quindi notare potenzialitá e limiti del servizio.

Alcune consegne sono andate bene.


Altre non benissimo.
Ricordo, ad esempio, di una ragazza che aveva comunicato i dati  di centratura rilevati con una app: i dati non erano corretti e sommati al margine di errore di montaggio generavano una centratura non idonea né confortevole.

Oggi Nowave ha fatto un passo avanti a tutela del consumatore, interrompendo la vendita dell'occhiale graduato on-line.

Non proprio "oggi-oggi"... la cosa risale ormai a qualche mese fa, ma non ho avuto il tempo e l'energia per scrivere nulla fino ad ora.

Mi é arrivata questa mail per propormi di rimanere loro partner ma con una formula diversa: in pratica diventano fornitori di occhiali selettivi per la luce blu.

Pro e contro.

Pro:

  • Forniscono un prodotto discreto al giusto prezzo.
  • Buona qualitá delle lenti

Contro:

  • (se non erro) le montature sono montature di produzione asiatica.

Sia ben chiaro: non sono contro la produzione asiatica, se é di buona qualitá!
Tuttavia sono mosso da un personalissimo spirito di nazionalismo economico:  preferisco comprare il made in Italy (nonostante il costo del lavoro sia maggiore e piú tassato) al fine di alimentare l'economia interna al nostro paese (e non é facile: ad esempio Luxottica fa ben il  60% del fatturato con gli stabilimenti Asiatici).

Scelte politiche a parte direi che Nowave, con questa nuova formula, é comunque promossa: il prodotto é valido e non mi pare che comporti alcun rischio per il consumatore.

Oltre agli acquisti on-line potrete trovare i prodotti Nowave anche nei negozi partner.

Commenti

  1. Confermo, la produzione è asiatica. Avevamo anche pensato di fare come altre aziende "Made in Italy" che fanno la produzione in Cina e assemblano in Italia, ma ci sembrava di prendere in giro i nostri clienti. Grazie mille per l'aggiornamento e la solita professionalità Alberto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La trasparenza é apprezzatissima! Oggi trovare il vero made in italy é una faticaccia: devi identificare il marchio italiano, poi devi controllare che la sede sia in Italia, poi devi verificare dove produce e da dove si fornisce la materia prima! Solo in quest'ultimo passaggio é necessaria la resa: ad esempio non abbiamo molti siti di estrazione di metalli in Italia.

      Purtroppo per contenere i prezzi quella di rifornirsi esternamente del prodotto finito é diventata l'unica strada percorribile: l'italia non é molto concorrenziale e non sembra che la cosa sia considerata dal governo.

      Avrei voluto riuscire a scriverlo prima.

      Elimina
  2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il commento precedente a questo è stato eliminato perch'e pubblicizzava gioco d'azzardo.

      Ne approfitto per suggerirvi di stare lontano sia dai tavoli da poker e slot machines virtuali, da quelle ai bar... e in generale da chi vi promette guadagni facili senza fatica.

      E in generale fate molta attenzione: ci son sempre piú truffe in giro.

      Elimina

Posta un commento